Cospirazioni

Contaminazione di prodotti intimi femminili

1 Min. di lettura

assorbenti1.gif
Oggi parleremo di un argomento del tutto nuovo, che in America fa già parlare tantissimo.
Alcuni ricercatori indipendenti hanno scoperto che in alcuni assorbenti (sia interni che esterni) sono stati trovati contaminati all’interno di sostanze di metalli pesanti, che a contatto con le mucose e i fluidi corporei (in particolare quelli interni) dissolgono le molecole di queste sostanze favorendo l’entrata in circolazione nel corpo andando ad attaccare l’organo provocando malattie sessualmente trasmettibili o nei peggiori casi infertilità (l’NWO sta ovunque).  
Fortunatamente è stata già trovata una soluzione per questo problema, basta mettere una boccetta di aceto di mele in una scatola chiusa con gli assorbenti ben esposti.
Come ben sapete, l’aceto di mele viene usato nei flaker per disperdere i metalli e gli aereocondensati chimici.

35 posts

Sull'autore
Con la laurea in giornalismo in tasca e forte di esperienze dirette con esseri non identificati, Prometeo ha intrapreso un'infaticabile ricerca della verità. Guidato da un'insaziabile curiosità e da un profondo senso di giustizia, si è trasformato in un pioniere dell'ignoto, svelando al mondo i segreti nascosti sotto la piramide di Caiazzo e affrontando le misteriose creature del Lago Patria.
Articoli
Articoli correlati
Cospirazioni

Assorbenti interni, la nuova via di installazione del microchip sottocutaneo

2 Min. di lettura
L’affezione alle siringhe e alle punture è in costante calo nell’italiano medio, che preferisce sempre più rimedi omeopatici e alternativi. L’NWO si…

3 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *