Alieni

ESCLUSIVA: Foto di un rettiliano

2 Min. di lettura

1464635_1395689264006347_843901813_n

Una foto di grande impatto, che dimostra l’esistenza dei Rettiliani. Questa foto è stata diffusa in anonimo su un blog di ufologia molto famoso e riconosciuto per la veridicità delle sue fonti.

La foto ritrae l’aspetto del rettiliano principale, soprannominato “la Bestia”,una sorte di “ape guerriera”.

Ma chi sono i rettiliani?

I rettiliani sono una antica razza extraterrestre che ha avuto origine in un altro universo. Per mezzo di un collegamento dei due universi, si sono ritrovati nel nostro. Sebbene esistano anche delle civiltà rettiliane positive spiritualmente evolute, quelle negative sono tristemente note per la loro cattiveria ed aggressività. Queste specie hanno smesso di evolvere. Potete paragonarle allo squalo bianco dei nostri oceani, che ha smesso di evolvere centinaia di migliaia di anni fa.  Un rettiliano adulto raggiunge l’altezza di circa 4 metri, con un enorme potenziale fisico e mentale, dotato di abilità telepatiche ed incredibilmente agile. Possono vivere migliaia di anni.
Il contattista Alex Collier, in contatto con Andromeda, li definisce gli “ultimi guerrieri”, infatti afferma sempre “Se vi imbattete in loro, c’è solo una cosa che potete fare: correre.”
L’aspetto dei rettiliani è come gli umani, ma sono dotati di squame e corna, ma la più grande differenza è che depongono uova. I rettiliani negativi che vivono sulla Terra sono all’apice della struttura piramidale del potere Illuminato di cui si servono per dominare il nostro pianeta . Una loro ex schiava umana, Arizona Wilder , ha affermato che sulla Terra esistono molti posti in cui custodiscono e fanno dischiudere le proprie uova, per esempio,in castelli francesi e belgi proprietà di potenti famiglie appartenenti agli illuminati, come i Rotschild.

Esiste una gerarchia nei rettiliani, i rettiliani dotati di una coda, di ali o di un anello osseo attorno alla testa sono più in alto nella gerarchia rispetto a “Le Bestie”.

Quando attraccarono sul nostro pianeta l’infiltrazione nelle università fu mondiale e si poterono così rimuovere dai testi le informazioni più importanti rimpiazzandole con informazioni care all’establishment. Oggigiorno, quasi tutti i mezzi di comunicazione, a parte internet, sono controllati.

In Italia abbiamo pure delle prove di presenze di rettiliani, il caso più famoso fu quello dell’ex metronotte Pier Fortunato Zambretta, il quale sostiene di aver avuto un incontro ravvicinato del quarto tipo con alieni Rettiliani e di essere stato rapito da essi. I Rettiliani in questione si chiamerebbero “Dargos”, e proverrebbero da un pianeta morente di nome “Titania”, facente parte della “terza galassia”. Questi alieni sarebbero del tutto pacifici, e avrebbero visto nel nostro mondo uno dei pianeti su cui trasferirsi in futuro.

Zecharia Sitchin afferma di aver individuato in tavolette sumere il riferimento a una razza aliena, chiamata Annunaki la quale avrebbe creato la razza umana , allo scopo di utilizzare gli uomini come schiavi nelle sue miniere in Africa, Gli Annunaki, da sempre, abiterebbero il loro pianeta Nibiru, trasformato in una specie di nave spaziale, dove convivono con le altre razze tra cui i Rettiliani al servizio della Confederazione Galattica. Secondo Sitchin le tavolette attesterebbero che il popolo Sumero dalla “testa nera” sarebbe stato creato da questi esseri mescolando “l’essenza di vita” di “uomini e bestie”. L’esistenza di uomini serpente secondo Sitchin sarebbe provata dalla concezione di regalità e dal suo collegamento alla figura del drago, definita dai Babilonesi come ‘Sir’ o dragoni (ossia “grande serpente”, dal sanscrito sarpa, parola che originariamente descriveva il grande “Dio-Dragone”, creatore e governatore della antichissima cultura dravidiaca).

Nella letteratura e nella nostra cultura i riferimenti ai rettiliani sono tantissimi, dai fumetti di Spider Man, alla famosissima saga di Harry Potter, dove troviamo Voldemort, un mago corrotto dalle sembianze di un rettile e capace di comunicare con loro, il cui obbiettivo è distruggere e schiavizzare il genere umano. Tutti questi messaggi hanno lo scopo di abituare e rendere consapevoli l’esistenza di questi esseri nel mondo in modo che l’umanità sarà abituata e ormai sedata nel momento in cui i rettiliani si riveleranno al genere umano.

35 posts

Sull'autore
Con la laurea in giornalismo in tasca e forte di esperienze dirette con esseri non identificati, Prometeo ha intrapreso un'infaticabile ricerca della verità. Guidato da un'insaziabile curiosità e da un profondo senso di giustizia, si è trasformato in un pioniere dell'ignoto, svelando al mondo i segreti nascosti sotto la piramide di Caiazzo e affrontando le misteriose creature del Lago Patria.
Articoli
Articoli correlati
Alieni

Peppe Pluton risponde #3: Interferenze clandestine

6 Min. di lettura
Amore e pace fratelli umani, sono Peppe Pluton, discendente della stirpe di Davide e intercessore dei pleiadiani. Dopo una lunga assenza ho…
AlieniCospirazioni

Arriva il gender nelle scuole, lo vogliono i rettiliani

2 Min. di lettura
Mai come quest’anno l’apertura dell’anno scolastico ha causato tanti malumori: non solo fra gli alunni che si ritrovano come ogni anno a…
Creature MisterioseGeoingegneriaSpiritualità

Il genocidio dei candidi globiluminosi, un crimine celeste

2 Min. di lettura
Amore e pace fratelli umani, sono Peppe Pluton, discendente della stirpe di Davide e intercessore dei pleiadiani. Cari e dolci lettori, che…

13 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *